30 Novembre 2016

In quali posizioni posso installare un comando termostatico su un radiatore?

In questa fase di riqualificazione energetica degli impianti, in cui siamo obbligati ad installare i contatori di calore su ogni corpo scaldante, ci troviamo di fronte alla necessità di prevedere anche dei sistemi di termoregolazione adeguati, al fine di consentire all’utente finale di gestire la quantità di calore consumata, in base alle proprie necessità.

Non sempre è possibile ricorrere alla valvola di zona gestita da un termostato, o, meglio ancora, da un crono termostato, perciò bisogna ricorrere ad una soluzione differente: le valvole termostatiche. Tuttavia, anche questo tipo di soluzione comporta delle problematiche di installazione, che talvolta ne compromettono il corretto funzionamento, in particolar modo il loro posizionamento. La posizione corretta per installare il dispositivo è sulla tubazione di mandata al radiatore, rispettando il senso di flusso indicato sulla valvola dalla freccia, con la manopola in orizzontale, in modo tale che il sensore termostatico non venga influenzato dalla temperatura del corpo scaldante.

 

L’installazione della valvola con la manopola in verticale è sconsigliata, poiché il flusso di calore derivante dal corpo scaldante influenza la temperatura rilevata dal sensore, generando una chiusura prematura del dispositivo. Utilizzando i comandi termostatici si può incappare in altri problemi, che possono influenzare il rilevamento della temperatura, quindi restituire una regolazione non corretta e compromettere il comfort ambiente; le più comuni sono l’installazione all’interno di una nicchia, l’esposizione diretta ai raggi solari, la copertura del sensore con tendaggi, o con una mensola troppo sporgente. In tutti questi casi, si va creando una zona in cui il calore emesso dal corpo scaldante “ristagna” attorno al sensore termostatico, quest’ultimo quindi rileverà una temperatura decisamente superiore a quella che realmente è presente all’interno dell’ambiente, ragion per cui si genererà una prematura chiusura del comando e, di conseguenza, un temperatura ambiente inferiore a quella di comfort desiderata. In questi casi, la soluzione è quella di utilizzare comandi termostatici con sensore a distanza, questo tipo di regolatore infatti consente di remotizzare il sensore di temperatura in una posizione in cui sia in grado di rilevare la corretta temperatura e, di conseguenza, regolare correttamente l’apertura della valvola, in modo da garantire la corretta potenza emessa dal radiatore stesso. Con questa tipologia di comando infatti è possibile portare il sensore di temperatura (1) all’esterno della zona influenzata dal calore del corpo scaldante.

 

Per una corretta installazione del comando si hanno due possibilità: 1-    Al di fuori della mensola o degli aggetti che possono bloccare il flusso di calore, circa ad un metro e mezzo di altezza da terra; 2-    Sotto al limite inferiore del radiatore, avendo cura che il sensore si trovi a dieci centimetri dal filo del pavimento. Una volta installato correttamente il sensore a distanza, si potrà regolare la temperatura ambiente facendo fede alla tabella riportata sul foglio istruzioni.

 

 

Categorie in cui appare
Commenti
Alessio
30 Ottobre 2019

Ho acquistato oggi da un vostro fornitore di Bologna una valvola termostatica completa di testa l ho chiesta laterale mi è stata data verticale come la figura sotto. Può avere problemi? Me la devo fare sostituire?
Attendo vostre info

marco_godi

In reply to by Alessio

31 Ottobre 2019

Il comando termostatico come installato in foto potrebbe non sentire correttamente la temperatura ambiente. In quella particolare installazione la soluzione migliore sarebbe quella di utilizzare la serie 201000 con il sensore a distanza posizionato o sotto al radiatore stesso o ad 1.5 m da terra. Personalmente immagino che l'installatore abbia valutato anche la distanza tra parete e radiatore e la valvola reversa non sia tecnicamente installabile. Per tale motivo non sostituirei l'intera valvola, ma solo il comando termostatico, sia per la complicatezza dell'operazione, sia per l'ingombro che avrebbe la testa in posizione orizzontale.

Andrea
10 Novembre 2019

Buongiorno, premesso che lo stesso tipo di valvole del video sui miei termosifoni e vorrei sostituirle, è possibile quindi, installare la valvola termostatica senza svuotare l'impianto? Grazie.

marco_godi

In reply to by Andrea

11 Novembre 2019

Buongiorno, la valvola del video è già predisposta per l'installazione del comando termostatico serie 199 o 200, rendendola cosi termostatica. In tal caso non serve eseguire alcun lavoro sulla parte idraulica, sarà sufficiente seguire le istruzioni del video, per installare il comando. Ad ogni modo, ci mandi una foto della sua valvola all'indirizzo adv@caleffi.com, così da poter valutare se sia predisposta per l'abbinamento ai comandi termostatici.

Nicola
21 Dicembre 2019

Salve,
per questioni di spazio sono costretto ad utilizzare una valvola termostatica per tubo in rame reversa. A catalogo esiste solo la versione da 1/2 pollice codice 227402.
Non esiste la versione da 3/8 per tubo in rame, è previsto in futuro tale prodotto?
grazie

marco_godi

In reply to by Nicola

14 Gennaio 2020

Buongiorno, la valvola 227 reversa esiste solo nella versione da 1/2". Non sono previste altre dimensioni per questa valvola. Per collegare un tubo rame di una qualunque dimensione, può utilizzare i raccordi della serie 437 (https://www.caleffi.com/italy/it/catalogo/raccordo-meccanico-tubo-rame-…). La reversa da 3/8" esiste nella versione attacco ferro, serie 224. Per poterla collegare ad un tubo di rame occorre utilizzare il manicotto 384031 e di nuvo i raccordi sopracitati.

Ebrne
05 Giugno 2020

Buongiorno io ho attacchi valvole e detentori bassi laterali , cliente mi chiede di montare teste termostatiche avendo valvola sotto può funizionare correttamente ?

marco_godi

In reply to by Ebrne

08 Giugno 2020

Buongiorno, l'importante è non avere il comando termostatico in posizione verticale. Nel caso la testa termostatica sia disposta parallela al corpo scaldante è possibile installarla, in tutti gli altri casi è consigliabile utilizzare la versione con la sonda esterna.

Andrea
22 Agosto 2020

Salve , il mio idraulico mi ha sconsigliato di installare valvole termostatiche su radiatore con attacchi bassi , meglio con attacchi laterali uno alto e uno basso è vero ? .....non trovo un termoarredo di mio gradimento con attacchi laterali alto / basso da qui la domanda .....Grazie

marco_godi

In reply to by Andrea

24 Agosto 2020

Buongiorno, i termoarredi hanno nella quasi totalità dei casi gli attacchi nella parte bassa, proprio a causa della loro particolare installazione. In questi casi, il consiglio dell'installatore risulta corretto, a patto che si decida per l'installazione del comando termostatico in modo che rimanga all'interno della sagoma del corpo scaldante nella sua parte bassa.

luca
09 Novembre 2020

Buongiorno, sono a norma se non installo le valvole termostatiche su termosifoni con attacchi di andata e ritorno nella parte bassa?

marco_godi

In reply to by luca

10 Novembre 2020

Nell'ambito della riqualificazione energetica è prevista l'installazione di sistemi di termoregolazione per ridurre gli sprechi e dare la possibilità all'utente di diminuire i suoi consumi. I comandi termostatici a cui si fa riferimento sono una tipologia di termoregolazione utilizzabile, ma possono essere adottati altre tipologie, qualora la configurazione dell'impianto lo consenta.

Marco
02 Dicembre 2020

Buongiorno
Io ho montato la valvola termostatica in alto a Dx del radiatore, il quale è alto 2mt con tre elementi, credo nn funzioni molto bene perché lo trovò sempre un po’ freddo, al max funziona scalda, premetto che nello stesso ambiente ne ho uno più piccolo dotato anche lui di valvola,è possibile visto che ci sono 2 termosifoni e che la valvola posizionata così in alto rimanga spesso chiusa? Le Due valvole sono posizionate sulla posizione 3,5, e comunque nel salotto misuro 23/24 gradi in totale monto 5 valvole, praticamente in tutti gli ambienti dove ho pensato sia utile montarle, dalle altre parte nn ci sono(sono i 2 bagni)

marco_godi

In reply to by Marco

03 Dicembre 2020

Il comando termostatico modula la portata che attraversa il corpo scaldante in base all'andamento della temperatura presente in ambiente. Il set point da lei indicato corrisponde all'incirca a 22°C, perciò se in ambiente ne ritrova 23/24°C è presumibile che la valvola sia chiusa (a 2 m da terra la temperatura risulta naturalmente più alta con gli impianti a radiatori) e dia la sensazione di radiatore freddo. Il fatto che non siano presenti i comandi termostatici su tutti i corpi scaldanti porta comunque a favorire i radiatori dei bagni, riducendo in modo incontrollato la portata ai restanti termosifoni.

Davide
02 Marzo 2021

Salve una domanda,quando vengono installate sui termosifoni con attacchi bassi,le termostatiche si possono mettere anche sul ritorno giusto???se capita che non ci sta’ spazio su alcuni termosifoni.La funzionalità dovrebbe essere uguale giusto???

marco_godi

In reply to by Davide

03 Marzo 2021

Buongiorno, la valvola in abbinamento al comando termostatico non può in alcun caso essere installata sul ritorno del radiatore. Deve essere obbligatoriamente posizionata sulla via di mandata.

Antonio
28 Luglio 2021

nel mio alloggio l'impianto di riscaldamento è centralizzato volevo sapere se avendo installato un cronotermostato che regola la temperatura posso evitare di mettere le testine termostatiche sui radiatori visto che posso regolare la temperatura a distanza con il cronotermostato

marco_godi

In reply to by Antonio

28 Luglio 2021

Il DM 26 giugno 2015, ad oggi in vigore, al cap. 5, punto 5.3.1 lettera b) non vincola all'installazione delle termostatiche negli alloggi centralizzati in cui ci sia presente un cronotermostato coadiuvato da un sistema climatico di termoregolazione. Rimane comunque il fatto che l'utilizzo delle termostatiche possa consentire una distinzione di più zone all'interno del suo appartamento, dove il cronotermostato attualmente presente funzionerà da master.

Fabio Lanfranchi
04 Ottobre 2021

Buongiorno, cambiando la caldaia mi sono state messe valvole termostatiche a tutti i caloriferi tranne che a uno. Per poter scaldare le camere al piano superiore dovrei alzare il termostato posto in sala, al piano terra, a 23/24° e mantenere i 20° con le valvole termostatiche. Avendo un calorifero senza valvola termostatica la pompa della caldaia e la caldaia stessa saranno accese 24 h non stop? Spero di essermi spiegato, grazie. Fabio

marco_godi

In reply to by Fabio Lanfranchi

05 Ottobre 2021

Buongiorno, lasciare un radiatore senza comando termostatico serve per garantire una portata minima alla pompa di circolazione. Se dal punto di vista meccanico può sembrare funzionale, non lo è dal punto di vista energetico. Sarebbe opportuno dotare tutti i corpi scaldanti del loro comando termostatico ed eventualmente inserire un by-pass nell'impianto. Per quanto riguarda la gestione del termostato, in questo caso ci si trova davanti ad una sovrapposizione di regolazioni della temperatura ambiente. Lasciando il termostato ad un valore che non può essere mai raggiunto, non si arriverà mai allo spegnimento del generatore. Una soluzione sarebbe quella di avere almeno un termostato per piano, in modo da avere un controllo ed una gestione più ramificata su due zone differenti tra loro.

SALVATORE
30 Novembre 2021

BUONASERA. VORREI SAPERE SE LA VOSTRA VALVOLA TERMOSTATICA E' STATA CORRETTAMENTE INSTALLATA COME DA FOTO ALLEGATA. LA DOMANDA DERIVA DAL FATTO CHE SECONDO ALCUNI ANDAVA INVECE MONTATA NELLA PARTE SUPERIORE DEL TERMOSIFONE . PURTROPPO NON MI FA ALLEGARE ALTRE FOTO. MOLTE GRAZIE

marco_godi

In reply to by SALVATORE

01 Dicembre 2021

Buongiorno, trattandosi di una valvola monotubo, l'installazione idraulica è corretta. Tuttavia il comando termostatico, per poter percepire correttamente la temperatura, dovrebbe essere installato diversamente. In questi casi si dovrebbe utilizzare il modello con sensore a distanza, avendo cura di posizionare quest'ultimo come da relative istruzioni.

SALVATORE

In reply to by marco_godi

16 Dicembre 2021

Grazie per la risposta; tuttavia, prescindendo dalla soluzione da voi prospettata, l'installatore sostiene di averle montate in basso osservando le prescrizioni del progettista, non condividendole, in quanto a suo avviso andavano installate nella parte superiore tenuto che il calore va verso l'alto. Ciò potrebbe falsare il rilevamento della temperatura e determinare un consumo superiore? In tale ipotesi, in che percentuale si potrebbe stimare? Grazie.

marco_godi

In reply to by SALVATORE

17 Dicembre 2021

L'indicazione del progettista segue la tecnica della corretta installazione del componente idraulico, la valvola monotubo. L'installatore ha invece ragione nell'indicare la parte alta come corretta collocazione del comando termostatico. Non potendo prescindere dalla corretta installazione della valvola monotubo, è bene, in questi casi, rimotare il sensore di temperatura come da precedente indicazione. L'installazione in questa posizione non comporta maggiori consumi, ma semplicemente un rilevamento delle temperature differente dallo standard. Quindi per ottenere il comfort termico desiderato, il comando termostatico dovrà essere impostato diversamente.

Piergiorgio
14 Dicembre 2022

Il mio idraulico ha pulito tutti i tremo smontandoli e lavandoli e poi ha montato la valvola termostatica dove prima era montata quella vecchia senza graduazione. Succede che mi sono accorto che su alcuni termosifoni in ghisa, l'acqua calda alle 6,30 del mattino entra dal tubo in rame ma dalla parte opposta della valvola termostatica e questo, credo sia un problema. Tu cosa mi dici? Grazie

marco_godi

In reply to by Piergiorgio

14 Dicembre 2022

Buongiorno, la valvola termostatica, per poter svolgere correttamente il suo lavoro, dovrebbe essere posizionata in mandata al radiatore, quindi sul tratto che si scalda prima. Installandola all'uscita il flusso si muoverebbe in direzione opposta a come dovrebbe. Questa condizione di funzionamento potrebbe, in alcuni frangenti, rendere la valvola estremamente rumorosa. Nel caso non fosse possibile ristabilire il senso di flusso corretto, è possibile, per questi terminali, sostituire il vitone con l'apposito ricambio per flusso inverso.

Tora Giuseppe
16 Gennaio 2023

Buongiorno, nel mio appartamento ho installato sette valvole termostatiche Caleffi. Funziona tutto alla perfezione e non ho problemi, eccetto al salone di circa 35 mq che ha un radiatore alto 2 m posizionato in un angolo un po’ coperto dalla presenza di una libreria e da una parete frontale. Quindi succede che in questo angolo la temperatura raggiunge subito il valore impostato chiudendo la valvola termostatica, ma nel resto del salone la temperatura percepita e misurata è di molto inferiore. Come potrei ovviare a questo inconveniente, avete qualche suggerimento. In attesa di una vostra gentile risposta, porgo i miei distinti saluti.

Giuseppe Tora

marco_godi

In reply to by Tora Giuseppe

17 Gennaio 2023

Buongiorno, nel caso in cui la testa termostatica sia coperta e non in grado di percepire correttamente la temperatura ambiente, è necessario sostituire il comando con l'apposita versione con sonda a una distanza adeguatamente posizionata.