04 Maggio 2017

Il disconnettore gocciola, cosa fare?

Il disconnettore è un dispositivo di protezione della rete idrica dal riflusso di acque potenzialmente inquinate e nocive per la salute dell’uomo nella rete dell’acquedotto.

Questo dispositivo, in caso di variazioni di pressione nella rete di distribuzione, è in grado di chiudere, tramite appositi ritegni, la via di afflusso e di uscita dell’acqua e, grazie allo specifico dispositivo, di scaricare la parte contenuta nella camera pressione ridotta, in modo che i liquidi a monte ed a valle non vengano in contatto. 

Per proteggere questo dispositivo, è sempre bene installare a monte un filtro che trattenga le impurità presenti nell’acqua, in modo che non vadano a depositarsi sulle sedi dei ritegni o addirittura otturare il canale che, tramite la pressione dell’acqua, controlla il diaframma e la via di scarico. 

Tuttavia, può capitare che dello sporco vada a compromettere il funzionamento del disconnettore, provocandone un continuo gocciolamento; questo scarico di acqua, non è sintomo di rottura del dispositivo, ma semplicemente di una necessaria manutenzione. 

 

 

Sul diconnettore serie 574 è infatti possibile, molto semplicemente, verificare le condizioni dei componenti interni e procedere con la loro pulizia o eventualmente con la loro sostituzione.

Infatti, aprendo il coperchio superiore del disconnettore, dopo aver intercettato il dispositivo e scaricato la pressione, si può accede alla camera a pressione ridotta, dove è possibile verificare le condizioni del diaframma, dell’otturatore e dei ritegni di monte e di valle, pulirli od eventualmente sostituirli con gli specifici ricambi.


Qui il nostro tutorial sulla manutenzione del disconnettore 574 (tipo BA)

 

 

Ultima modifica: 
13 Aprile 2018
Consigli utiliVideo
Condividi: