25 Febbraio 2019

Nuovi condizionanti chimici Caleffi per un’efficace separazione dello sporco

La protezione completa degli impianti passa da dispositivi meccanici (defangatore magnetico DIRTMAG® con valvole di intercettazione) abbinati a obbligatori prodotti per il lavaggio, Caleffi C3 CLEANER, e a inibitori di corrosione, Caleffi C1 INHIBITOR, ma anche da altri additivi consigliati, come Caleffi C4 LEAK SEALER e Caleffi C7 BIOCIDE.

Caleffi fornisce, all’installatore, un kit completo per la pulizia dell’impianto e la sua protezione da:

  • sostanze organiche (quali batteri e alghe)
  • sostanze inorganiche (quali sabbia, ruggine, residui di saldatura)
  • incrostazioni calcaree (precipitazioni di calcio e magnesio, sali di durezza)
  • corrosione.

  • INSTALLARE UN DEFANGATORE AIUTA A PROTEGGERE L'IMPIANTO

Depositi, corrosioni e incrostazioni riducono l’efficienza dell’impianto, impediscono ai componenti di regolazione di poter funzionare in modo ottimale, causano elevate rumorosità e talvolta occlusioni delle tubazioni o rottura delle apparecchiature.

Il defangatore in tecnopolimero DIRTMAG® separa meccanicamente le impurità circolanti nei circuiti chiusi degli impianti. Si tratta soprattutto di particelle di sabbia e fanghi che vengono raccolte in un’ampia camera di decantazione che consente basse frequenze di pulizia e dalla quale possono essere scaricate anche ad impianto funzionante. L’anello magnetico estraibile di cui è dotato, separa le impurità ferrose.

A seguire, un buon lavaggio con un prodotto specifico come il C3 CLEANER, l’installazione di un defangatore DIRTMAG® in materiale composito completo di valvole di intercettazione e l’utilizzo di un prodotto protettivo come il C1 INHIBITOR contribuiscono a mantenere l’acqua dell’impianto di riscaldamento in condizioni ottimali di esercizio, per garantire maggior efficienza e resa termica dell’impianto.

Dopo il lavaggio è opportuno inserire nell’impianto il C1 INHIBITOR, per proteggere il sistema da possibili corrosioni e incrostazioni. Con questi piccoli accorgimenti si mantiene l’impianto efficiente nel tempo.

L’utilizzo di C4 e C7 non è normato, ma permette di risolvere problematiche che emergono nel normale ciclo di vita degli impianti stessi. Quelli che lavorano a bassa temperatura sono talvolta soggetti alla formazione di crescite microbiologiche che nel tempo diventano reali ostruzioni. Il C7 BIOCIDE è la soluzione più adatta con una formulazione altamente efficace per la loro prevenzione. Quelli esistenti e datati, presentano spesso trafilamenti o minuscole perdite che potrebbero creare un’altra serie di problemi all’intero sistema. Il C4 LEAK SEALER ha lo scopo di eliminare le perdite, in meno di 24 ore, creando un microfilm protettivo e sigillando tutti i punti di potenziale fuoriuscita di fluido vettore.

SCARICA IL DEPLIANT TECNICO DEI CONDIZIONANTI CHIMICI CALEFFI