Geotermia in serra

L'Azienda Agraria a indirizzo orto-floro-vivaistico Ciucciovè Pietro di Montecassiano (Macerata) ha affrontato la progettazione del nuovo impianto geotermico e fotovoltaico, affidando i lavori allo Studio Associato Graziani Sparapani. Gli obiettivi del progetto, premiato durante il SIE 2015, erano molto chiari:

  • ridurre l'utilizzo delle fonti energetiche tradizionali fossili impiegate per il riscaldamento invernale
  • incrementare la produttività delle colture in serre al riparo dagli estremi climatici

L'intervento ha interessato serre preesistenti e serre nuove per un totale di 60 vivai in un ambiente per il quale le temperature di riferimento erano 

  • temperatura minima esterna -10°C;
  • temperatura media interna 18°C;
  • u.r. massima interna 90%

e il calcolo del fabbisogno energetico è stato basato sulla stima dei carichi termici invernali alle condizioni minime di progetto.
Dopo un periodo di coesistenza di impianti ad energia rinnovabile, le caldaie mantenute come back-up temporaneo sono state dismesse, lasciando spazio alla risorsa geotermica come fonte di calore più conveniente e sicura e alla risorsa fotovoltaica per coprire il fabbisogno elettrico dell'intero sistema.
Il progetto ha visto l'installazione di stabilizzatori automatici di portata AUTOFLOW® e valvole di bilanciamento Caleffi.

(Grazie a RCI Novembre 2016 per l'attività redazionale)

  • Applicazione Industriale
  • Italia
  • Bilanciamento