25 Ottobre 2021

Le nostre azioni per la sostenibilità ambientale

Quest’anno più che nei precedenti siamo stati tutti chiamati a riflettere sull’immenso problema dell’inquinamento ambientale, della sostenibilità delle nostre azioni e sull’impatto della vita dell’uomo sul pianeta.

L’Agenda 2030, programma d’azione per le persone, per il pianeta e per la prosperità, invita ciascuno di noi a contribuire quotidianamente alla costruzione di un mondo diverso e sostenibile. 

Abbiamo accolto con entusiasmo questo invito ad applicarci con ancora maggiore attenzione e abbiamo aggiunto nuovi goal al nostro piano strategico per la sostenibilità.

IL NOSTRO PROGETTO CON EUBAC

sostenibilità ambientale

TUTTI I MATERIALI USATI IN PRODUZIONE SEGUONO UN PERCORSO GREEN

Una delle prime attività sostenibili introdotta negli ultimi anni è stata la trasformazione dei nostri stabilimenti in ottica green. Nel reparto lavorazioni meccaniche abbiamo sostituito le vecchie apparecchiature ventilanti con quelle di nuova generazione, in molti reparti abbiamo scelto un’illuminazione a led e in tutti abbiamo installato caldaie a condensazione. L’ammodernamento ha coinvolto anche la copertura di Caleffi 1 (a Fontaneto): il 36 % di un’area di 47.000 m2 dispone oggi di una moderna superficie riflettente. L’obiettivo è arrivare a completamento per ottenere un importante risparmio energetico ed anche un effettivo miglioramento delle condizioni lavorative.

Anche il no waste e la riduzione di materiali inquinanti sono prioritari. Come produttori di componenti e sistemi idrotermosanitari, lavoriamo enormi quantità di ottone all’anno.
Siamo rispettosi delle normative che impongono l’utilizzo di leghe a basso contenuto di piombo (low lead o lead free), per alcuni Paesi. Per anticipare i tempi, rispondere alle richieste del mercato per prodotti sempre più green e adempiere a future disposizioni di legge, proponiamo la tipologia di lega low lead su molti prodotti destinati a tutte le nazioni.

5350..H

Oltre a questo ricerchiamo soluzioni orientate al recupero totale degli sprechi derivanti dalle lavorazioni meccaniche. Innoviamo gli impianti produttivi con installazioni personalizzate a bordo macchina per poterci occupare anche degli scarti di ottone, degli oli e delle emulsioni fondamentali per lo svolgimento di alcuni processi. Non diamo nulla per scontato e farlo sui grandi numeri ha un impatto notevole: l’impianto di gestione per recupero olio ci ha permesso di risparmiare più del 50 % dell’olio usato all’anno (90.000 litri) e l’impianto TTS di setacciare, separare e recuperare il 100 % del truciolo prodotto (oltre 6.500.000 kg).

 

 

Lavoriamo 1.000.000 di kg di materiale plastico ad alte performance all’anno. Da oltre 10 anni abbiamo eliminato definitivamente lo sfrido e il macinato che siamo oggi in grado di riutilizzare e riciclare per il 98,5 %.

Anche gli imballi in plastica rientrano in un maxi progetto di recupero: per alcune linee e per alcuni clienti specifici abbiamo già eliminato il termoretraibile e modificato il sistema di imballaggio con il risultato di risparmiare circa 6 ton di cellophane all’anno

Da oltre due anni, carta e cartone sono scomparsi dall’azienda nell’accezione di rifiuto. Abbiamo introdotto una nuova organizzazione grazie a 21 presse verticali che riducono enormi quantitativi di cartone (oltre che di plastica da imballo in entrata) in balle compatte che ricicliamo al 100 %

Questo ci permette di risparmiare l’immissione di almeno 300 tonnellate di CO2 nell’atmosfera, pari a 2.000 nuovi alberi. 

Tanti sono i progetti aperti in ambito ecosostenibile. Sono allo studio soluzioni per la colorazione ecologica del tecnopolimero e per l’avvicinamento al 100 % del recupero post lavorazione. Ci teniamo a non fermarci mai.

L’85 % DEI NOSTRI MATERIALI È ITALIANO

La nostra è una sostenibilità condivisa. Cerchiamo di costruire un circolo virtuoso che coinvolge fornitori, personale e clienti. Conosciamo tutti i nostri fornitori e con molti di loro abbiamo instaurato rapporti di fiducia che si rinnovano negli anni, perché chi lavora con noi deve garantire gli stessi nostri canoni etici, sociali e di qualità. In questi anni abbiamo preferito mantenere una filiera corta e oggi il 98,7 % dei materiali per la realizzazione dei prodotti Caleffi è di origine europea, e l’85 % è esclusivamente italiana. Una scelta consapevole che ci permette una verifica diretta e costante dei fornitori, una riduzione notevole delle emissioni di CO2 e la certezza di non approvvigionarsi in Paesi in cui il lavoro umano non è valorizzato, rispettato, adulto.

Caleffi Green

E IL NOSTRO PACKAGING? È RICICLABILE AL 100 %

Puntiamo agli imballaggi green per ridurre al minimo l'impatto ambientale delle nostre forniture, studiamo nuove opportunità di packaging ad impatto zero e, nel frattempo, invitiamo i nostri clienti a smaltire correttamente scatole, involucri e protezioni. 

Come? Da febbraio 2021 le nostre iconiche scatole verdi sono state progressivamente arricchite di un contenuto ormai imprescindibile sugli imballaggi: le istruzioni di smaltimento. 
Siamo certi, che una maggior chiarezza da noi a voi possa aiutare a ridurre gli errori e a limitare la pigrizia in fase di smaltimento. Vi aiutiamo ad aiutare il pianeta, tutti insieme.

SCOPRI COME RICICLARE I NOSTRI IMBALLAGGI