25 Maggio 2020

Gruppi automatici di trattamento acqua e caricamento per proteggere i circuiti da incrostazioni e corrosioni

Caleffi Hydronic Solutions crea un sistema innovativo e completo per proteggere l’impianto di climatizzazione. Con il Gruppo automatico di trattamento acqua serie 580020, le cartucce per addolcire o demineralizzare l’acqua e il Gruppo di caricamento automatico con disconnettore serie 580011, i circuiti sono protetti da incrostazioni e corrosioni. Nel pieno rispetto delle più stringenti normative in materia e dell’ambiente.

Perché scegliere i gruppi di trattamento acqua Caleffi?

  • Un unico gruppo per addolcimento e demineralizzazione
  • Ingombri ridotti per la parte idraulica e le cartucce di trattamento
  • By-pass per la regolazione della durezza dell’acqua post-trattamento
  • Integrabile con gruppo di riempimento e disconnettore compatto nel rispetto della norma EN1717

Negli ultimi anni gli impianti di climatizzazione sono diventati estremamente efficienti, incrementando le prestazioni e abbattendo i consumi, con un minor impatto sull’ambiente, sia in termini di risparmio energetico, sia di riduzione delle emissioni inquinanti. Tuttavia per garantire elevati standard lungo tutto il ciclo di vita del sistema, occorre adottare adeguate precauzioni.

Le caratteristiche dell’acqua inserita all’interno del circuito chiuso sono fondamentali. Il Decreto dei Requisiti Minimi del 26.06.2015 e la Norma UNI8065:2019 individuano nel trattamento dell’acqua attraverso condizionanti chimici e nei sistemi di addolcimento e demineralizzazione dell’acqua, i passaggi essenziali per garantire la massima efficienza energetica. Un’elevata durezza dell’acqua di caricamento del circuito chiuso è infatti indice di elevata capacità incrostante.
Con il riscaldamento dell’acqua, i sali di calcio e magnesio cristallizzano e vanno a depositarsi sulle superfici di scambio o nei passaggi più stretti dell’impianto, generando così ostruzioni che possono ostacolare il passaggio del fluido o bloccare gli organi di regolazione. La conducibilità elettrica è invece indice della capacità corrosiva, oltre che incrostante, dell’acqua.
Più tale parametro è elevato, maggiore è la quantità di sali presenti che possono intaccare i componenti metallici, assottigliandoli o generando fenomeni di microfessurazione. Mantenere questi valori sotto controllo significa dunque aiutare i condizionanti chimici a proteggere l’intero impianto di climatizzazione da corrosione e incrostazione.

Perché Caleffi ha sviluppato questi nuovi gruppi di trattamento e riempimento?

Per questo Caleffi Hydronic Solutions ha creato un sistema innovativo e completo: il nuovo Gruppo automatico di trattamento acqua serie 580020 da installare sulla tubazione di riempimento nei circuiti chiusi degli impianti di riscaldamento e raffrescamento. All’interno di un corpo di dimensioni estremamente ridotte trovano spazio tutti gli accessori per eseguire un corretto trattamento acqua: una soluzione ideale soprattutto per le centrali termiche dove non si dispone di sufficiente spazio. La centralina a bordo del gruppo di trattamento svolge una triplice funzione:

  • un misuratore volumetrico consente di verificare la portata di caricamento e la quantità di acqua caricata;
  • una cella conta-conducibilità istantanea verifica l’efficacia del trattamento e suggerisce quando sostituire la cartuccia;
  • un sistema elettronico permette di parametrare il trattamento con funzione di interfaccia per monitorare il caricamento.

L’utente, inoltre, può decidere il valore di durezza post-trattamento. Grazie a un by-pass a monte della cartuccia è infatti possibile regolare la quantità di acqua grezza e trattata da immettere nel circuito, in modo da ottenere una miscela al valore desiderato di °f (o °dH).Un addolcimento completo porterebbe infatti la durezza dell’acqua a un valore inferiore a 1 °f, che per alcuni impianti può essere troppo basso. Tale funzione non si rende invece necessaria per la demineralizzazione dell’acqua, poiché è la centralina stessa a definire quando si è raggiunto il limite di conducibilità elettrica prescelto.

Scopri l'ampia gamma di cartucce disponibile per gruppi di addolcimento e demineralizzazione 

L’ampia gamma di cartucce disponibili consente a questo gruppo di adattarsi a differenti tipologie di impianti, sia in termini di trattamento da effettuare sia per il contenuto d’acqua (dimensioni del sistema).
Sono disponibili cartucce a perdere da 2.7 e 4.5 litri nella versione addolcimento e nella versione demineralizzazione, ideali per il riempimento degli impianti medio-piccoli. La cartuccia va applicata direttamente al gruppo di trattamento. Una volta terminato il caricamento, basterà intercettare il gruppo senza rimuovere la cartuccia, che potrà comunque essere utilizzata per i normali reintegri durante il funzionamento del sistema.
Per la demineralizzazione sono disponibili anche due cartucce ricaricabili di dimensioni maggiori. Ideali per il riempimento degli impianti più grandi, offrono una capacità di trattamento superiore in termini di volume d’acqua e possono essere e rigenerate con le apposite ricariche. Terminato il riempimento è possibile installare una cartuccia a perdere per il normale mantenimento.

Combinare un gruppo automatico di trattamento acqua a un gruppo di caricamento automatico con disconnettore

L’acqua che ha subito questi trattamenti ha un grado di pericolosità elevato per la salute e non è più adatta al consumo umano. In ottemperanza alla norma EN1717 si rende quindi necessaria l’installazione di un disconnettore di tipo BA, a protezione della rete sanitaria. Caleffi Hydronic Solutions propone come accessorio il Gruppo compatto di caricamento serie 580011 che comprende due valvole di intercettazione, un filtro ispezionabile, un disconnettore a zona di pressione ridotta controllabile tipo BA e un gruppo di riempimento automatico. Installato sulla tubazione di adduzione dell’acqua negli impianti di riscaldamento a circuito chiuso, il gruppo stabilizza la pressione dell’impianto, ad un valore preimpostato, provvedendo automaticamente al reintegro dell’acqua mancante. Il disconnettore impedisce che l’acqua contaminata del circuito chiuso di riscaldamento rifluisca nella rete di alimentazione acqua sanitaria.
Grazie alla posizione inclinata del disconnettore, il Gruppo serie 580011 può essere installato su tratti di tubazione verticale, separatamente dall’unità di trattamento, soddisfacendo così le esigenze di installazione di ogni impianto.
Infine, l’apposito raccordo di collegamento consente l’abbinamento diretto al gruppo di trattamento acqua, andando così a formare un'unica linea di riempimento.

SCOPRI I NUOVI GRUPPI AUTOMATICI DI TRATTAMENTO ACQUA E CARICAMENTO