20 Gennaio 2020

La Rivista Idraulica diventa un sito web

Da oggi la Rivista Idraulica diventa anche un sito web: idraulica.caleffi.com. In questo articolo vi raccontiamo come.

Com'è nata la Rivista Idraulica?

La Rivista Idraulica nacque nel 1991 in seguito ad una riflessione ben precisa di Francesco Caleffi: "Cosa potrei fare, come Imprenditore, per poter essere d'aiuto a progettisti e installatori, ovvero a quelli che considero i miei collaboratori esterni?".

Si trattava dunque di uno strumento gratuito che si proponeva a supporto dei suoi lettori tecnici nel continuo evolversi della tecnologia impiantistica, un'evoluzione che avrebbe richiesto un bagaglio di conoscenze sempre più vasto e un lavoro professionale sempre più qualificato. 

L’impiantistica non è una scienza esatta, è l'applicazione di teorie e formule, a volte persino di creatività nel risolvere situazioni contingenti. Noi abbiamo provato a dare i nostri suggerimenti attraverso la nostra Rivista.

Fu subito chiaro che sarebbe diventato uno strumento utile anche per la scuola, riuscendo a ridurre il divario che generalmente sussiste fra l’insegnamento teorico e la realtà operativa. Idraulica non voleva - e non è mai stata - una rivista tecnica tradizionale, anche perché nel nostro settore era già disponibile ai tempi una ricca informazione e documentazione tecnica.

Leggi l'ultimo numero della rivista Idraulica

Di cosa tratta da sempre la Rivista Idraulica?

Il fil rouge che sta alla base di tutti i numeri di Idraulica è l'ottimizzazione degli impianti, che si tratti di azioni atte alla protezione della rete idrica, alla regolazione della temperatura, al bilanciamento, ad accorgimenti importanti nella riqualificazione degli impianti esistenti, all'utilizzo di energie alternative. 

Perché la Rivista Idraulica è diventata un vero e proprio sito web?

Un paio di numeri fa, il primo storico (e prezioso) redattore, l'Ing. Mario Doninelli, ha passato il testimone al suo successore, l'Ing. Mattia Tomasoni affiancato da un team tecnico di eccellenza. Ed è proprio in occasione di questo passaggio di eredità, che abbiamo pensato di fare un passo oltre, in virtù del fatto che il modo di fruire di qualsivoglia contenuto, anche di natura tecnica, sia cambiato drasticamente negli ultimi anni. Abbiamo deciso di portare Idraulica anche su schermo per facilitarne la lettura soprattutto in mobilità, quindi per lo più da smartphone.

Cosa troverete sul sito idraulica.caleffi.com

La strutturazione gerarchica a capitoli, continuerà a rispettare quella prevista dal cartaceo, per cui la lettura usuale progressiva non varierà, ma in aggiunta sarà possibile leggere articoli in senso trasversale a tutti numeri di Idraulica, scegliendo una tematica specifica (ad esempio, sarà possibile leggere tutti gli articoli scritti negli anni sul tema "trattamento acqua" scegliendo la corrispondente categoria sul sito). Una lettura a matrice che dovrebbe aiutare ad approfondire ogni singolo tema affrontato in un trentennio circa. Certo, i singoli articoli saranno piuttosto lunghi da sfogliare, ma siamo sicuri che risulteranno più comodi da consultare da cellulare piuttosto di un semplice file pdf. 

Sebbene al live sarà disponibile solo l'ultimo numero rilasciato, nei mesi successivi i contenuti si arricchiranno fino a completare lo scenario di quelli ancora oggi validi, anche se per completezza di informazione oltreché per una forma di nostalgia da collezionisti, continuerà ad essere disponibile l'intero archivio dei pdf dei numeri della Rivista dal 1991 ad oggi.

Ultimo dettaglio, il sito dispone di un motore di ricerca che scandaglia l'intero database, si tratti di articoli testuali o di file media che andranno man mano ad arricchire il sito.

Caleffi e i lettori della Rivista Idraulica

Non è poi tutto. Abbiamo infatti intenzione di avvicinare cartaceo e digitale il più possibile, tramite l'uso di QRcode o link abbreviati che puntino a contenuti online che arricchiscano l'esperienza di lettura su carta. Ma se vi "abbonerete" (sì, rimane gratis), rimarrete aggiornati su tutte le evoluzioni che avverranno.

Sperando di aver trovato un modo per avvicinare ancora più lettori, attendiamo tutti i vostri commenti e, soprattutto suggerimenti, sulla nostra pagina Facebook (anche tramite messaggio diretto). 

Leggi Idraulica Digitale: idraulica.caleffi.com